In azienda così come nella vita privata è lo spirito di adattamento, la flessibilità e l’ascolto che fanno la differenza.

 

Agosto è come Dicembre. Si tende a fare il punto, in azienda come nella vita privata – a dirsi cosa è andato bene ma anche cosa potevamo fare meglio. Lo facciamo sempre cercando di migliorare sia da un punto di vista creativo che organizzativo – per riuscire a vivere il lavoro serenamente, secondo i valori che abbiamo impostato tutti insieme, che ci rappresentano.

Si fanno riunioni, assegnazione progetti, excel per controllare il flusso – ma sappiamo bene che lo scheduling deve considerare un margine del 40% per gestire quelle che proviamo a non chiamare mai “urgenze”

 

L’urgenza è un tema soggettivo.

 

Che poi non è l’urgenza il problema quanto che non viene mai richiesta o gestita con serenità.

Da WE RAD siamo bravi con la messa a punto di stratagemmi di gruppo che servono a portare a conclusione progetti complessi in breve tempo. Non facciamo le notti e alla fine abbiamo sempre tempo per la vita privata. Ad ogni riunione però continuiamo a cercare la chiave per ingabbiare meglio il flusso per ridurre il margine di errore –  più excel, più documenti, più processi.

La tenacia, la determinazione e la consapevolezza sono parte del nostro gruppo di lavoro, inutile negarlo ma non sempre è ciò che serve per raggiungere l’obiettivo.

Le cose accadono anche senza che si stia lì continuamente a controllare – anzi.

 

Il 2020 come anno da ringraziare

 

Pensiamo al 2020 con gratitudine perché ci ha educato ad osare in un nuovo modo: stando fermi, senza vento – vele giù. Abbiamo imparato a non porre l’attenzione solo sulla performance ma alla qualità del viaggio. Siamo scesi in cabina e abbiamo messo a posto i processi, i rapporti, il motore ma anche e soprattutto il propulsore – abbiamo scelto di andare a vela, di liberare il flusso dagli schemi.

 

Go with the flow

 

Adesso la barca è rimessa a nuovo, la rotta è chiara e il vento ha cominciato a soffiare – forte – e non sempre a favore di direzione. Dopo tanto, abbiamo festeggiato e ci siamo augurati di imparare a stare nel flow, a vivere le cose per come vengono e per come verranno – consapevoli che oggi possiamo contare su un team di collaboratori e clienti che comunque vada saprà sfruttare il vento per arrivare dove desidera.

 

 

 

 

Osiamo perché ci crediamo
#wedarebecausewecare